Archivi tag: mail marketing

A cosa serve il DEM? . BtoMail

Quando è utile iniziare una campagna DEM

Come può aiutarvi una campagna DEM?

Se siete il titolare o il direttore marketing di una piccola o media azienda vi troverete spesso a cercare il migliore strumento di marketing disponibile sul mercato, che permetta di sviluppare una strategia di marketing efficace e poco onerosa.

Il mail marketing è lo strumento che meglio risponde a questa esigenza e la realizzazione di una campagna DEM, acronimo di Direct EMail Marketing, è la soluzione più opportuna.

Infatti negli ultimi anni l’evolversi degli investimenti nelle strategie di web marketing ha determinato un conseguente sviluppo del mail marketing e un miglioramento nella gestione delle campagne DEM. Strumenti avanzati di profilazione del cliente e targetizzazione del messaggio evitano di spedire un numero enorme di mail a più gente possibile, con un contenuto generico e statico, ma si intende prestare la massima attenzione alle persone a cui si spedisce il messaggio, cercando di interagire il più possibile con loro.

Continua a leggere

BtoMail Campagne DEM: Are You Ready?

Campagna DEM, cosa significa?

Avete mai sentito parlare di DEM? Siete una azienda e non sapete cosa sia una campagna DEM?

L’acronimo DEM significa letteralmente Direct Email Marketing e identifica la tecnica di web marketing basata sull’invio di mail pubblicitarie a liste di potenziali clienti.

Se avete intenzione di farvi conoscere da un bacino di clienti più ampio di quello attuale ma non volete buttarvi alla cieca in campagne stampa onerose ed imprecise, il Direct Email Marketing è la tecnica di marketing migliore.

Let the numbers talk: la distribuzione in percentuale delle attività di marketing & advertising è la seguente

BtoMail - Mercato Marketing 2013
Fonte: Focus E-commerce 2013

Rispetto al 2012, nel 2013 sono cresciuti gli investimenti destinati all’e-mail marketing, in media il 17% del totale contro il 12% allocato nel 2012, e ai social media (13% contro 12%).

Ai media off line, ovvero stampa, radio e televisione, viene destinato complessivamente il 7% dell’investimento pubblicitario, il 2% in meno rispetto al 2012. La radio è l’unico canale in controtendenza e registra una crescita dall’1% del 2012 all’attuale 3%.

Cavalcare la potenzialità dello strumento DEM significa oggi puntare sul cavallo giusto.

Continua a leggere