Btomail

Black Friday: evitare il pericolo delle offerte truffa

Offerte truffa black friday

Arriva il Black Friday: diffidate anche dagli sconti troppo alti e offerte troppo convenienti, il rischio di truffa è elevato. Non solo: se siamo un’azienda, perché mettere a rischio la reputazione che abbiamo costruito con i nostri clienti con offerte poco credibili?

Il Black Friday 2021 è alle porte e ormai da giorni vetrine e siti promuovono offerte e sconti imperdibili. In base ai dati forniti da PwC, quattro italiani su cinque intendono fare acquisti in occasione del prossimo Black Friday (26 novembre) e del Cyber Monday (29 novembre).

Nessuna categoria sfugge alle dinamiche di questa ricorrenza e siamo circondati da un intero mondo di offerte online e offline che aspettano solo di essere colte.
Le nostre giornate vengono prese d’assalto da un sovraffollamento di comunicazioni che promuovono l’estrema e temporanea convenienza di prodotti e servizi di ogni tipo, dall’informatica, elettronica, abbigliamento, accessori, fai da te, sport, arredamento, pet, e anche food.

Ma non tutte le occasioni e le offerte imperdibili sono reali: le offerte Black Friday spesso sono truffe. Infatti in molti casi, anche nelle nostre email, riceviamo link da pagine false, predisposte dagli hacker per sottrarci identità e credenziali bancarie. Una truffa che va ben oltre un solo millantato ribasso di prezzo.

La truffa del prezzo negli sconti Black Friday

Per quanto sia indubbio il valore di Black Friday e Cyber Monday, specialmente in un periodo di grave crisi dei consumi, è importante comunque valutare con attenzione la reale convenienza delle offerte.

In questi giorni numerose proposte di vendita, studiate appositamente per promuovere prodotti e servizi, propongono in realtà il normale prezzo di vendita.
Appaiono tuttavia travestite da Black Friday, con layout dedicato e keyword legate ai concetti di sconto, offerta, risparmio, convenienza.

Saremo emotivamente e istintivamente portati a credere di essere messi a conoscenza di un’occasione unica, quando invece il messaggio ci propone prodotti che non godono di alcuno sconto.

In altri casi, si potrebbe trattare di prodotti e servizi di discutibile valore, che godono di scarso appeal o succedanei dei corrispettivi di qualità; tutti prodotti o servizi dal prezzo certamente basso, indipendentemente dal Black Friday.

Una politica di promozioni continue e prezzi sempre super scontati, più o meno collegati ai diversi momenti dell’anno, danno un evidente segnale di scarsa qualità del prodotto.

Se come clienti riusciamo in tal modo a riconoscere le offerte truffa del Black Friday, da aziende come possiamo far conoscere le nostre offerte con serietà e autorevolezza?

Fare email marketing serio ai tempi di Black Friday

La qualità e la serietà del prodotto e del servizio non consentono sconti miracolosi.

Se vogliamo fare business, e mantenere la nostra credibilità, dobbiamo proporre sconti ragionevoli e non continui.
Nelle nostre campagne di email marketing dobbiamo privilegiare la comunicazione della serietà del nostro brand e il valore di ciò che offriamo, servizio o prodotto che sia. Dobbiamo conquistare fiducia e fidelizzazione dei nostri preziosi interlocutori. Il nostro database indirizzi email è un patrimonio su cui lavorare nel tempo.

I nostri prospect ricevono e riceveranno da noi email e newsletter con certa regolarità. Dunque, è necessario costruire un rapporto di fiducia duraturo in cui comunichiamo prezzi a regime, sconti ragionevoli in occasioni eccezionali e la qualità comprovata di ciò che offriamo.

Non dobbiamo mai mettere in dubbio o compromettere il risultato di un lavoro importante come quello di costruire una buona reputazione e la nostra credibilità.

Vuoi proporre la tua offerta B2B per il prossimo Black Friday? Su BTOMAIL acquisti le liste di contatti di cui hai bisogno.

Default image
Simone Lanza
Fondatore di BTOMAIL e BTOLEAD