Migliora le performance delle tue campagne con l’A/B testing

Per A/B test si intende un esperimento controllato tra due varianti A e B.

La strategia consiste nel condurre esperimenti simultanei tra due o più elementi per individuare quello che performa con risultati migliori. Questo approccio può essere applicato all’email che vuoi inviare ai tuoi prospect, nella landing page che vuoi utilizzare per intercettare nuovi potenziali clienti o anche negli annunci pubblicitari che programmi sulle piattaforme come Google AdWords, Facebook Ads, etc.

Supponiamo di applicare un A/B test ad una landing page.

Prima di iniziare l’esperimento dovrai decidere cosa testare, ad esempio il titolo, la call to action (CTA), le immagini, l’aggiunta di un video, etc. poi potrai creare le varianti della pagina.

Quali elementi vanno testati?

Potenzialmente tutti gli elementi che compongono una pagina potrebbero essere testati anche se ce ne sono alcuni che hanno la priorità. Le variazioni sono sempre il frutto di approfonditi ragionamenti ma devi essere consapevole che le performance dipendono sempre e solo da come gli utenti interagiscono con le tue pagine.

Alcuni elementi che devi considerare per i test sono:

  • Il titolo della pagina (tipicamente contiene il cuore della proposta, prodotto offerta o servizio che sia).
  • La call to action (CTA) – il testo all’interno del bottone o dei link che rappresenta l’obiettivo di conversione della pagina.
  • L’immagine principale (hero shot) – prova una variazione dell’immagine principale (se è presente). La cosa migliore è mostrare il tuo servizio o prodotto all’interno del suo contesto, durante il suo utilizzo.
  • Il design del tasto. Usa i principi del design per accentuare la visuale della tua CTA, come contrasto, dimensione, spaziatura. Ma soprattutto, cerca di renderlo BEN visibile.
  • Colori del tasto – utilizza i colori e le sensazioni che provocano per ottenre un maggior riscontro.
  • Lunghezza del form – per catturare i lead è buona pratica minimizzare il numero di campi richiesti per la compilazione. Se pensi di dover catturare più dati possibili, il tuo A/B test dovrà diventare un A/B/C/D/E test per decretare il vincitore. In questo modo puoi prendere una decisione ponderata sulla percentuale di tasso di abbandono che consideri accettabile.
  • Testi lunghi vs. testi corti – spesso più corto è meglio, ma per alcuni tipi di prodotto è importante accompagnare l’utente all’interno di una storia per far scattare il processo di acquisizione.

Quanto traffico assegnare all’A/B test

Il traffico destinato all’A/B test viene assegnato ad ogni pagina variante secondo una predeterminata impostazione: se, ad esempio, vuoi condurre un test con 2 pagine varianti, dovresti suddividere il traffico al 50%, se invece le pagine sono 3, dovresti assegnare il 33% di traffico ad ogni pagina. Il fattore principale per decidere che percentuale di traffico suddividere tra le varianti dell’esperimento dipende dal tempo che hai a disposizione e dal numero di varianti che vuoi testare.

Durata dell’esperimento e azioni da intraprendere

La durata di un esperimento dipende dal tempo impiegato per valutare le pagine correnti, progettare pagine di test alternative e monitorare i dati in entrata. E’ possibile notare enormi variazioni sulle pagine anche solamente dopo tre giorni, ma di prassi l’esperimento dovrebbe durare per un minimo di tre settimane a un massimo di tre mesi.

Nel momento in cui l’esperimento presenta una pagina con un rendimento chiaramente superiore a quello delle altre è possibile decretare la pagina vincente che andrà a sostituire la pagina originale. Il passo successivo sarà quello di creare nuove pagine varianti e creare un nuovo esperimento, sfidando la pagina vincente con una o più pagine sfidanti.

A/B test
A/B test

Pagina Vincente
Quando sono stati raccolti abbastanza dati e l’esperimento è concluso puoi decretare il vincitore – è la pagina che ha il miglior tasso di conversione.

Pagina(e) sfidante(i)
Procedendo con l’esperimento, si possono creare nuove varianti per sfidare l’attuale pagina vincente. Queste sono dette pagine sfidanti.

Pagina variante
E’ un termine generico per qualsiasi nuova versione delle tue landing page inserite nel test. La pagina vincente e ognuna delle pagine sfidanti vengono definite varianti.

Conclusione

L’A/B testing ci offre un’opportunità fondamentale per migliorare costantemente la nostra strategia di web marketing aiutandoci a:

  1. ottimizzare le conversioni;
  2. abbassare il costo di acquisizione;
  3. individuare i canali più redditizi.

Vuoi impostare un A/B test alle tue campagne? Qualunque sia il tuo prodotto / servizio, noi siamo gli esperti che creano l’A/B test più efficace ed efficientecontattaci per scoprire quale sarà la strategia adatta a te.