BTOMAIL Blog

Btomail Blog

Il metodo ACCA per le email a freddo – Email persuasive, lezione 1

Metodo ACCA

Scrivere un’email a freddo accattivante è il primo passo per il successo di una campagna di email marketing, soprattutto in ambito B2B. Definito il target di aziende a cui vuoi rivolgerti, non devi sottovalutare l’importanza del vostro primo contatto. Si tratta di un momento decisivo: molte delle tue possibilità di intrecciare rapporti proficui si giocano sul modo in cui ti presenti.

Si tratta di presentare la tua impresa in modo appropriato, valido ed incisivo. A maggior ragione se consideri che con un’email a freddo ti stai rivolgendo ad aziende e/o professionisti che, di fatto, ancora non ti conoscono.

Per generare risultati, la scelta di contenuti ed informazioni è tanto importante quanto la forma e lo stile di un’email a freddo. Bisogna, insomma, creare il messaggio perfetto da cui edificare nel tempo rapporti proficui dal punto di vista del business.

Vediamo ora una tecnica di scrittura persuasiva, il metodo ACCA, e come utilizzarlo per la scrittura di un’email a freddo efficace.

Email a freddo: cos’è in poche parole

L’espressione cold email (o email a freddo) indica la pratica di inviare messaggi via posta elettronica a riceventi con cui non hai mai comunicato. Per il mittente, l’obiettivo è aprire la strada a rapporti di conoscenza e business con target di interesse ma con cui non ha interagito prima. Da ciò emerge l’importanza della prima email: è la base su cui puoi fondare conversazioni proficue, scambi commerciali e legami di valore.

Il ricorso alle email a freddo nelle strategie di email marketing della tua azienda potrebbe destarti perplessità circa correttezza e liceità. In base al GDPR, però, non sorgono problemi se i destinatari sono altre imprese o professionisti. Tale norma sul trattamento dei dati mostra possibilità di impiego differenti tra dati di persone fisiche e dati pubblici di persone giuridiche. Questi ultimi, infatti, in base al GDPR, si possono usare per scopi di marketing anche senza esplicito consenso, a differenza dei primi.

Lo scopo di questo tipo di attività di comunicazione è riceve in risposta richieste di approfondimenti e manifestazioni di interesse. Ma per ottenere riscontri positivi è fondamentale scrivere un’email a freddo efficace, che sappia nello spazio di un breve ma denso messaggio:

  • parlare della tua organizzazione in modo accattivante;
  • suscitare l’interesse del tuo target;
  • far superare l’iniziale diffidenza nei tuoi confronti a chi ancora non ti conosce.

In questo, è sicuramente fondamentale la scelta di cosa scrivere in un’email a freddo. In quanto messaggio di presentazione, deve contenere le giuste argomentazioni tramite cui parlare della tua azienda e convincere la tua audience.

Costruire email a freddo mirate è più semplice quando lavori con target ristretti di aziende e/o professionisti partendo da un database B2B ampio. La segmentazione in gruppi dei tuoi contatti profilati in base a determinate caratteristiche ti permette di ottimizzare i tuoi sforzi. E, soprattutto, di evitare primi invii dispersivi e poco centrati sui destinatari e sulle loro esigenze.

Oltre a ciò, la presentazione dei contenuti è altrettanto importante. Per questo, abbiamo deciso di illustrare con un esempio pratico una tecnica di scrittura persuasiva adatta alle email a freddo, ovvero il metodo ACCA.

Il metodo ACCA per dare valore alle tue email a freddo

L’acronimo ACCA, Awareness-Comprehension-Conviction-Action, indica una tecnica di scrittura persuasiva. Può essere di supporto nella stesura di email a freddo efficaci ed interessanti, in cui collocare i suoi quattro elementi fondamentali.

Awareness, consapevolezza. Apri il tuo messaggio illustrando ciò che i destinatari nel tuo target di tuo interesse stanno vivendo ora, nel presente. C’è una particolare difficoltà che stanno affondando? C’è qualche ostacolo che li sta bloccando? In quale scenario si ritrovano attualmente? In questo modo, dimostri che hai una conoscenza consapevole riguardo i tuoi potenziali clienti e il loro settore, con i suoi rischi ed opportunità.

Comprehension, comprensione. A questo punto, nella tua email a freddo, illustri quali effetti la situazione attuale potrebbe generare sulla loro vita se non prontamente risolta.

Conviction, convinzione. Dopo aver dimostrato le tue conoscenze, entra in gioco la tua azienda. Con la tua offerta di prodotti e/o servizi, sei in grado di fornire risposte alle attuali difficoltà o preoccupazioni del tuo target. Così puoi generare attenzione e desiderio.

Action, azione. Infine, inviti il destinatario all’azione: fissare un appuntamento, chiamare per maggiori informazioni, ricontattare per una consulenza gratuita, etc.

Così la tua email a freddo adempie al suo compito principale: essere un efficace vettore di primo contatto tra te e le realtà B2B di tuo interesse. Insomma, crei le basi di partenza per istituire relazioni di valore per interessanti sviluppi futuri.

Ti serve una lista di email per espandere il tuo business? BTOMAIL ti offre database personalizzabili

Il template-esempio del metodo ACCA applicato

Riportiamo di seguito un esempio di scrittura di un’email a freddo con il modello ACCA.
Un’azienda che offre consulenze sulla sicurezza in rete vuole entrare in contatto con enti di formazione con servizi online per studenti e personale. Seguendo il modello ACCA, la sua email a freddo di presentazione presso questo target potrebbe strutturarsi come segue.

Gentile * ente di formazione *,
se i tuoi studenti dovessero esprimere una valutazione, da 1 a 10, sul grado di sicurezza dei tuoi servizi online, quale sarebbe?

Awareness

Se la risposta a questa domanda è più di un 8, allora ben fatto! È evidente il loro grado di soddisfazione: si sentono sicuri di come gestisci i loro dati.
Ma se la risposta è un voto più basso, allora dovresti ripensare questo aspetto. Nei servizi telematici che offri, circolano dati su persone e contenuti e dovresti dotarti dei sistemi e procedure più affidabili in grado di garantire un adeguato flusso comunicativo, anche dal punto di vista legale.
Conosciamo la difficoltà di gestire servizi e piattaforme di didattica online: sono molte le sfide poste dalla digitalizzazione, soprattutto riguardo la tutela dei dati degli utilizzatori.

Comprehension

Oggi è estremamente importante fornire un’efficiente protezione dei dati degli utilizzatori (studenti, insegnanti, personale in generale) e dei contenuti che circolano nei tuoi servizi online.
Questo per evitare problemi che possono trasformarsi in:
– multe salate per mancanza di rispetto delle normative su privacy e protezione dei dati personali;
– ritorni di immagine estremamente negativi.

Conviction

* Nome azienda che fa email marketing * offre consulenze su come rendere i servizi online affidabili e sicuri. La nostra è una realtà alla continua ricerca di soluzioni per garantire sicurezza online e rispetto delle normative vigenti in materia.
* Azienda 1 * con cui collaboriamo da X anni ha migliorato del X% la sicurezza dei suoi servizi online dopo il nostro intervento. Altri nostri clienti da X tempo, * Azienda 2 * e * Azienda 3 *, * feedback positivi con dati di miglioramento nella collaborazione *.
Il nostro obiettivo è migliorare i servizi online dei nostri clienti, innalzando a 10 e lode la valutazione sulla percezione di sicurezza degli utenti.

Action

Per una sicurezza online da massimo dei voti, non ti basta che contattarci!
Fissando un appuntamento, anche online, possiamo dimostrarti come ciò che facciamo contribuisce realmente a migliorare la sicurezza online, in linea con normative in materia e reale usabilità online dei tuoi servizi.
In più, ti offriamo una valutazione a costo zero sullo stato attuale dell’affidabilità dei tuoi servizi telematici.

Cosa hai imparato: come scrivere email a freddo efficaci

Come in qualsiasi scambio comunicativo, il primo momento di contatto è fondamentale. Nel caso dell’email marketing in ambito B2B, le email a freddo sono decisive, in quanto hanno lo scopo di coinvolgere i destinatari di interesse. Così nascono relazioni di business di valore per tutti i soggetti coinvolti nelle conversazioni.

Tra le sue proposte di supporto all’acquisto di database di indirizzi email B2B personalizzabili, BTOMAIL offre anche un corso di email a freddo. Così puoi imparare ad utilizzare al meglio questo strumento e realizzare primi invii di successo.

Inoltre, abbiamo pensato ad una serie di lezioni in cui illustrare diverse modalità di scrittura persuasiva per email a freddo efficaci. Oltre al metodo ACCA di cui abbiamo parlato in questo tutorial, non perdere i prossimi articoli sul tema, per campagne di email marketing d’impatto!

Parti da qui: acquista la tua lista di contatti per email marketing

Default image
Simone Lanza
Fondatore di BTOMAIL e BTOLEAD