un caso concreto di marketing dell'autonoleggio

Perché l’autonoleggio cresce più del mercato auto?

un caso concreto di marketing dell'autonoleggio

Auto più performanti, innovative ed accattivanti, gestione e logistica smart, razionalizzazione dei costi. Questi sono i motivi del successo del mercato dell’autonoleggio, ma non è tutto qui: dietro ogni mercato di successo, sta una strategia di marketing vincente. Ne parliamo con Rent4you, partner storico di BTOMAIL e BTOLEAD, che ci spiega come fare marketing in questo settore.

Il contesto economico globale causato dalla pandemia sta mostrando i suoi effetti anche sul mercato dell’automotive.

Così, il servizio di noleggio a lungo termine si sta rivelando un’opzione sempre più diffusa e richiesta anche in Italia. Uno dei motivi che ci porta a dire il nostro motto: #AvantiTuttaItalia.

La vitalità di questo settore sta lasciando spazio a futuri scenari dell’automotive sempre più contrassegnati da formule commerciali agili, smart e anche digitali. Ciò consente di rispondere in maniera puntuale alle nuove esigenze e di ridurre i costi complessivi di gestione dell’auto.

Numeri e tendenze dell’autonoleggio B2B e B2C

Pensando al solo 2020, i dati Unrae hanno evidenziato un netto calo delle immatricolazioni (-27,7%). È dunque in atto una tendenza destinata a modificare in maniera determinante e sostanziale la struttura del mercato automotive.

Ciò dipende dalla diffusione delle auto ibride ed elettriche e da nuove esigenze di utilizzo da parte degli automobilisti.
Inoltre, il mercato digitale dell’auto e il marketing dell’autonoleggio stanno rispondendo con vitalità e flessibilità alle nuove sfide e riscuotono un’ottima risposta dal pubblico, anche in tempi complessi come quelli dell’emergenza sanitaria.

Le attività di marketing dell’autonoleggio si sono infatti dotate di piattaforme online di vendita servizi, auto usate e noleggio a lungo termine. È avvenuto poi un grande lavoro di ottimizzazione delle procedure di prenotazione, pulizia, manutenzione, ritiro e consegna dei veicoli. Infine, c’è stato un veloce adattamento a norme e restrizioni previste, mettendo a punto uno scrupoloso processo di igienizzazione dei veicoli.

Marketing dell’autonoleggio: focus sui privati e sul captive

Queste realtà si sono dimostrate in grado di rispondere alla domanda anche in termini di convenienza e comodità. Oltre alle flotte aziendali, auto di rappresentanza e di servizio, sono sempre più anche i privati che preferiscono sottoscrivere un contratto di noleggio a lungo termine piuttosto che impegnarsi nell’acquisto di una vettura. Un modo snello per assicurarsi anche auto sempre al passo con l’innovazione tecnologica dal punto di vista di comfort, efficienza dei consumi e tipo di trazione.

All’interno del mercato del noleggio a lungo termine, spiccano i numeri del noleggio captive. Il fenomeno è spinto dalle numerose sinergie che si creano tra la casa auto, i concessionari e la società di renting legata al costruttore.

Un fenomeno che deve sicuramente parte del suo successo all’introduzione frequente di nuovi modelli ed edizioni aggiornate da parte delle case automobilistiche. Leva su cui il marketing dell’autonoleggio punta con particolare puntualità.

Vi sono dunque ottime ragioni per affermare che nei prossimi anni continuerà a crescere la domanda di autovetture BtoB per autonoleggiatori e piattaforme di noleggio a lungo termine.

Vuoi entrare in contatto con le attività di autonoleggio nazionali e avviare efficace campagne di marketing con database di indirizzi email selezionati e verificati?

Il turismo e l’autonoleggio a lungo termine

Ma c’è un altro settore che sempre più ricorre al noleggio a lungo termine e al leasing, ed è quello del turismo.
Un comparto fortemente depresso nel 2020, ma pronto a recuperare posizione nei prossimi mesi. Tra i mercati che avranno una ripresa più veloce troviamo quello del turismo domestico.

Che sia per un viaggio coast to coast, una breve gita al mare oppure per un viaggio itinerante alla scoperta dei borghi, sono sempre più numerosi gli italiani che scelgono di noleggiare un’auto per le vacanze.

Per questo motivo strategie di marketing dell’autonoleggio risulteranno particolarmente determinanti e interessanti per il business turistico nei prossimi mesi. Il settore sta infatti mettendo a segno ottime performance da diversi anni, indipendentemente dalle restrizioni imposte dalla pandemia. A confermarlo ci sono i dati aggiornati dell’Aniasa.

Interessante sottolineare che in crescita soprattutto il fatturato derivante dal canale cosiddetto ‘B2B2C‘, ovvero quello relativo ai clienti che noleggiano attraverso gli intermediari, tra cui broker, tour operator, Olta (Online travel agency), creando un crescente giro d’affari e opportunità di business. Cresce la concorrenza dunque, ma anche il mercato.

Sei un operatore di autonoleggio e vuoi metterti in contatto con operatori turismo, broker, Olta, tour operator, alberghi, resort? Su BTOMAIL trovi i contatti che ti servono.

L’esperienza di Rent4You nel marketing dell’autonoleggio

Abbiamo incontrato Mattia Verzé, Web Marketing Specialist di Rent4You, per poter ascoltare una voce del mercato del noleggio e un’opinione sull’utilità di una piattaforma di web marketing. Rent4you è infatti partner storico di BTOMAIL.

Simone: “Quali sono i vostri principali clienti?”

Mattia: “Il target di riferimento principale è costituito dalle aziende: società di capitali, Spa, srl, Holding, ma negli ultimi anni sono cresciute anche le ditte individuali e i professionisti.
Infine, negli ultimi tempi si è registrato anche un buon trend di richieste autonoleggio da parte di privati.
È sempre molto difficile raggiungere nuovi clienti aziendali, perché il mercato è saturo e per trovare nuove realtà è necessario buon lavoro di promozione e marketing.”

Simone: “Quale la tipologia di auto più richiesta e il servizio incluso più premiante?

Mattia: “La domanda segue molto il flusso delle promozioni. Quando attraverso campagne di marketing dell’autonoleggio proponiamo il noleggio a lungo termine di auto in promozione con offerte dedicate, generalmente si ottengono buone performance per quel veicolo.

Quanto ai servizi annessi, quelli legati all’auto sono ormai dati tutti per scontato: climatizzazione, tecnologia di sicurezza, navigatore… L’interesse si focalizza sui servizi laterali: tipologia di assicurazione e franchigia, servizio di cambio gomme, tagliando, interventi di manutenzione compresi o cambi vetro. Il budget di spesa guida la scelta, i servizi delineano l’area di contrattazione. Quando un cliente sceglie un noleggio a lungo termine, sceglie di non doversi più occupare di gestire l’auto. In nulla.”

Simone: “Rent4You utilizza BTOLEAD?”

Mattia: “In Rent4You utilizziamo da diversi anni questa utilissima piattaforma e con grande vantaggio. Abbiamo ormai un database indirizzi email molto ricco, soprattutto grazie all’azione quotidiana di questo servizio. Il lavoro di questo programma alimenta costantemente il nostro CRM con nuove anagrafiche e nuovi prospect.
Forti di un sito molto visitato, importiamo con regolarità i lead generati dal traffico web, e programmiamo compagne di marketing specifiche.”

Simone: “Utilizzate l’email marketing?”

Mattia: “Siamo fermamente convinti, e ne abbiamo le prove, che l’email marketing, avvantaggiato dallo strumento BTOLEAD, sia lo strumento più strategico per trovare nuovi lead e creare nuovi clienti. Seguendo il processo di raccolta contatto e invio DEM, possiamo esser certi di raggiungere un target interessato al nostro prodotto, e con alcune specifiche di interesse suggerite dalle pagine che sappiamo esser state visitate.
Siamo sempre certi di parlare a un possibile cliente, interessato a quell’auto, e a quel servizio. Un buon vantaggio!

Vuoi sapere in tempo reale chi può esser interessato alla tua offerta? Con BTOLEAD scopri chi visita il tuo sito web e recuperi le informazioni per entrarci in contatto.