BTOMAIL Blog

Btomail Blog

Come creare un CSV in pochi semplici step

CSV

Ti è stato chiesto di creare un file CSV ma non sai come riuscirci? Non ti preoccupare, per tua fortuna ci siamo noi a spiegartelo! Un file in formato CSV (estesione .csv) è un documento di testo che contiene dati tabulari sotto forma di testo, i valori di ciascuna cella sono separati da virgole o punti e virgola.

Cos’è e come creare un file CSV

CSV è l’acronimo di comma separated values, cioè dati separati da virgole: aprendo il file troveremo infatti delle strisce di dati separate da virgole o punti e virgola, che di tanto in tanto vanno a capo.

Se apriamo il file CSV e proviamo a leggere le informazioni al suo interno ci capiremo poco, ma hanno perfettamente senso per un programma in grado di interpretarle.

I file CSV sono pensati e progettati per essere un modo semplice e veloce per esportare facilmente i dati e importarli in altri programmi: uno scambio di dati tra diverse applicazioni capaci di convertire quei dati separati da virgole in celle, tabelle e colonne per facilitarne la lettura e la modifica.

I vantaggi di un file in formato CSV

L’organizzazione di un file CSV è piuttosto semplice:

  • ogni linea del testo corrisponde a una linea della tabella
  • ogni virgola corrisponde a una separazione tra le colonne.

Proprio la sua semplicità lo ha portato ad essere adottato da così tanti programmi che pochi software utilizzano un formato di file diverso quando si tratta di esportare dati. Il formato CSV è infatti:

  • largamente utilizzato dagli utenti: può essere utilizzato da qualsiasi dispositivo desktop e sistema operativo;
  • facile da organizzare e modificare: è sempre liberamente modificabile;
  • adottato dalla maggior parte dei software aziendali: quasi tutte le tipologie di programmi software aziendali si basano sulle importazioni CS; e molti programmi hanno CSV come output principale per i report;
  • utilizzato dalle principali applicazioni di fogli di calcolo: i file CSV, puoi crearli e modificarli in Microsoft Excel, Numbers o Fogli Google.

I database e i gestori dei contatti supportano per lo più i file CSV. Per importare o esportare una lista di contatti in un software di emailing, la soluzione migliore e più semplice è di utilizzare i file CSV.

Scopri BTOMAIL: ti fornisce database indirizzi email in formato CSV, pronti per essere importati nel programma con cui gestisci le newsletter.

Come creare un file CSV

Se vuoi sapere come creare un file CSV, considerata la sua natura testuale, ti basta sapere che puoi sfruttare un qualsiasi editor di testo – TextEdit, gEdit (ma anche Vi o Nano) o Blocco Note (o Notepad).

Separando i dati contenuti in ogni riga da una semplice virgola, compileremo il nostro file di testo in questo modo:

Nome,Cognome,Età
Mario,Rossi,Milano
Marco,Bianchi,Roma
Anna,Brambilla,Milano
Maria,Chiari,Torino

Tradotta, stiamo creando una tabella contatti come la seguente:

NomeCognomeCittà
MarioRossiMilano
MarioBianchiRoma
AnnaBrambillaMilano
MariaChiariTorino

Come creare un file CSV da Excel

Se vuoi sapere come creare un file CSV da Excel, per prima cosa devi creare un nuovo documento e inserisci le informazioni che ti servono nelle colonne all’interno del record. Una volta completato il file, clicca su « File » e poi « Salva con nome», dunque seleziona il tipo di file « CSV UTF-8 (*.csv) » :

A questo punto, è possibile usare il nuovo file CSV per importare i contatti in Outlook o nel tuo programma di email.

Come importare un file CSV

I file CSV possono quindi essere importati in tutte le applicazioni che supportano quel tipo di dati: cerca l’opzione “Importa” o “Importa CSV”, che ti consente di selezionare il file CSV da importare:

  1. seleziona il file CSV da caricare: dal computer, seleziona il file CSV che desideri importare nel programma software;
  2. associa le colonne ai campi corrispondenti: il passaggio successivo consiste nell’associare le intestazioni delle colonne CSV ai campi dati utilizzati dal tuo software;
  3. risolvi errori: un software atto all’importazione di CSV solitamente segnala eventuali errori e suggerisce le soluzioni.

Come creare un formato CSV per supporta l’email marketing

Nel mondo del digital marketing e dell’e-commerce, uno degli obiettivi principali è raggiungere il maggior numero di contatti, completi di quante più informazioni possibile.

Dal momento che i file CSV sono facili da organizzare, gestire, implementare e modificare, chiunque gestisca attività online e abbia a che fare quotidianamente con milioni di dati, di contatto e di prodotto, conosce bene questa tipologia di formato.

I file CSV vengono utilizzati principalmente per importare ed esportare informazioni importanti, come i dati dei clienti o degli ordini, da e verso il database.

Scarica liste di contatti già formattate correttamente in CSV, a cui spedire oggi stesso le tue email informative.

Default image
Simone Lanza
Fondatore di BTOMAIL e BTOLEAD