BTOMAIL Blog

Btomail Blog

DEM in estate: case study di successo

Dem in estate: casi di successo

Intraprendere una campagna di email marketing in estate può sembrare rischioso e, infatti, solitamente le aziende rimandano a settembre l’avvio di questo tipo di attività. Tuttavia, aspettare la fine delle ferie estive per cominciare a comunicare via email con il proprio target impedisce di cogliere le opportunità offerte da luglio ed agosto.

Diversamente da quanto si potrebbe pensare, sfruttare i mesi estivi è una scelta che offre alle imprese considerevoli opportunità e benefici per la crescita del loro business.

Prendiamo il caso studio di Mobilbracco, azienda nostra cliente che ha scelto di non rimandare a settembre l’avvio della propria campagna di email marketing. In piena estate, infatti, ha iniziato ad inviare contenuti di valore al proprio target ed ha così colto la possibilità di sfruttare appieno questo periodo.

Vediamo il caso di successo su come dare il via ad una campagna DEM (Direct Email Marketing) in estate, che ha permesso a Mobilbracco di ottenere risultati proficui.

Email marketing in estate: in breve

Specie quando si tratta di marketing e comunicazione, le aziende tendono a considerare i mesi estivi come un periodo non adatto all’avvio di nuove attività. Con l’avvicinarsi della chiusura per ferie, infatti, le imprese ritengono che i loro target siano poco ricettivi e poco predisposti all’ascolto dei loro messaggi.
Ed è per questo che si preferisce rimandare a settembre. Questo atteggiamento, però, può far perdere tempo prezioso che offre opportunità significative per lo sviluppo del proprio business.

Se si vuole inserire l’email marketing nella propria strategia di comunicazione partendo da un database email B2B, iniziare nel pieno dell’estate può essere vantaggioso. Per un’azienda, infatti, cominciare adesso significa utilizzare luglio ed agosto come primo periodo di approccio con destinatari che sanno poco o niente sul suo conto. I mesi estivi possono quindi essere impiegati come iniziale momento di presentazione e di conoscenza con i contatti della propria mailing list.

In questo, è importante creare ed inviare contenuti che i target di riferimento riconoscano come di valore e sappiano suscitare il loro interesse. Così, per settembre si è già avviata una relazione significativa con i contatti della propria mailing list. I potenziali clienti sono già pronti a trasformarsi in effettivi.

Infine, sull’avvio di campagne di email marketing in estate sono due le considerazioni da fare:

  • se i propri competitor in estate rallentano o interrompono l’invio di contenuti via email, allora aumentano notevolmente gli spazi in cui inserirsi, emergere e differenziarsi;
  • ricevendo meno email, è possibile raggiungere ottimi tassi di apertura dei propri messaggi. Questo perché, in una casella di posta meno affollata, è probabile che i propri target aprano i messaggi inviati con una maggiore predisposizione alla loro fruizione.

Perché non rimandare a settembre le campagne DEM?
L’abbiamo spiegato qui

Il caso studio di Mobilbracco: DEM in estate e risultati da subito

Il caso di successo di DEM estive di Mobilbracco è un perfetto esempio di come l’avvio di una campagna di email marketing in estate possa generare subito ottimi riscontri. E, soprattutto, di come utilizzare luglio ed agosto per farsi conoscere e per iniziare a costruire rapporti significativi con il proprio target per poi convertire.

All’inizio dell’estate del 2021, siamo stati contattati da Mobilbracco, azienda specializzata nella realizzazione di mobili artigianali, che tra le proprie attività ha integrato un servizio contract taylor-made per arredare spazi commerciali con artigiani italiani con filiere corte.

Abbiamo innanzitutto lavorato sulla definizione del segmento a cui intendevano rivolgersi e sulla sua individuazione, costruendo quindi il database email B2B di cui avevano bisogno. In particolare, il loro obiettivo era allargare la propria clientela proponendosi a nuovi clienti in ambito di hotel e ristoranti.

Definita la mailing list, Mobilbracco ha poi costruito una campagna di email marketing basata sull’instaurazione di una relazione significativa con il suo pubblico. Di qui la scelta di raccontare le proprie storie creando contenuti di valore per il proprio target piuttosto che proporre da subito promozioni ed offerte. Parlando di progetti, sfide, ispirazione, processi creativi, in poco tempo l’azienda è riuscita a riscontrare risultati positivi: le prime richieste sono arrivate dopo il primo mese di campagna.

Presentandosi nell’estate 2021, Mobilbracco ha avuto richieste per ben 21 preventivi per realizzare stanze d’hotel e sale ristorante.

Pronto/a alla tua prima campagna DEM? Ecco un’altra storia di successo sull’uso delle liste email profilate di BTOMAIL

Email marketing in estate: prospettive e conclusioni

Il caso studio di Mobilbracco consente di valutare come iniziare una campagna di email marketing in estate possa produrre da subito risultati proficui. Infatti, inviando messaggi partendo da luglio ed agosto, si può constatare come ogni momento possa essere sfruttato per comunicare con il proprio target. Infatti, è dialogando con i propri contatti attraverso contenuti di valore che si lavora sulla costruzione di una relazione di fiducia. Così i propri interlocutori sapranno che l’azienda è pronta a supportarli nel momento del bisogno.

Ciò dimostra che ogni momento è giusto per avviare una campagna di email marketing e non c’è bisogno quindi di aspettare settembre.

Iniziando a conoscere il proprio pubblico e lavorando su contenuti adatti (anche al periodo dell’anno), l’email marketing è lo strumento giusto per coinvolgerlo con messaggi rilevanti e per lavorare sulla costruzione di un rapporto significativo.

Default image
Simone Lanza
Fondatore di BTOMAIL e BTOLEAD