BTOMAIL Blog

Btomail Blog

Come creare il template per newsletter perfetto

Email marketing design è l’arte di rendere un contenuto email performante sia dal punto di vista funzionale che dal punto di vista estetico.

Individuare il giusto template per newsletter richiede sei passaggi, che ti porteranno a individuare la struttura grafica adeguata per le DEM che invii al tuo database di contatti.

Il giusto template per newsletter per attirare l’attenzione

In primavera abbiamo individuato assieme, in un ciclo di Lezioni dedicate alle cold email, i 5 elementi chiave per assicurarsi il successo delle email a freddo.
Attirare l’attenzione dell’utente è la prima di queste cinque regole. E il layout grafico è lo strumento principale con cui conquistarla.

Parliamo del modo in cui vengono gestiti i contenuti (testi, immagini, video) e il rispettivo spazio che viene dato a ciascuno di essi all’interno di una pagina web. Se questa “pagina web” è una newsletter o una DEM, entriamo nel campo dell’email marketing design.

Armonia ed equilibrio del layout grafico della mail

Disponiamo di uno spazio ben definito, da sfruttare al meglio, certi di trasferire le informazioni utili e necessarie, capaci di coinvolgere e convincere. Allo stesso tempo è importante lasciare il giusto respiro tra gli elementi della pagina, per non renderla troppo popolata e rischiare di ottenere un effetto soffocante.
Il “troppo” crea caos e respinge: l’utente, se disorientato da troppi input, non ne recepisce nessuno.

Nello strutturare il template per le nostre newsletter, sono dunque prioritarie organizzazione, ponderazione e armonia tra i contenuti ed equilibrio tra spazi vuoti e spazi pieni.

Usabilità del layout grafico della newsletter

L’obiettivo prioritario di ogni campagna email marketing è la conversione.

Ogni utente deve essere guidato con gentilezza e semplicità verso l’accesso ai contenuti presentati, verso la call to action, verso l’obiettivo dell’operazione di marketing.
Potenziale di successo che, come abbiamo altrove visto, si misura con il ROI: strumento prezioso per strategie di marketing digitale.

L’email marketing design deve dunque corrispondere a una performance. Per poterla fare con successo, deve trovare il giusto equilibrio tra fattore estetico e valore funzionale del layout grafico.
Il lavoro del grafico deve dunque convogliare l’attenzione verso l’obiettivo, con un giusto bilanciamento di elementi visivi, più o meno dinamici, colori e testo, in un tutto lineare, chiaro e armonico.

Hai l’indirizzario giusto per le tue newsletter? Con BTOMAIL hai indirizzi email qualificati e aggiornati. Contattaci per saperne di più.

L’appeal del template delle newsletter

Riceviamo quotidianamente un’infinita quantità di email. Nello scorrerle, la selezione tra quelle cui dedicheremo attenzione e quelle che scarteremo avviene in pochi secondi.
Come riuscire a fare rientrare la nostra campagna di email marketing fra i messaggi cui verrà dedicata attenzione? L’impatto visivo del layout grafico è determinante.

Prima ancora di essere accattivante e bella, l’email deve essere tecnicamente ineccepibile. La creatività grafica ed estetica potrà avere efficacia solo se il messaggio arriva senza difetti o errori. Dobbiamo dunque innanzitutto scorrere e verificare il nostro lavoro mille volte e assicurarci che tutti i device garantiscano la migliore visualizzazione, sia su desktop che su smartphone e tablet.
Gif, immagini statiche, font, call to action, footer, sfondi, pantoni, allineamento devono corrispondere esattamente a come li abbiamo studiati e progettati.

Template per newsletter: meglio predefinito o fai da te?

Il template, letteralmente “modello”, è una struttura predefinita per realizzare email.

Vi sono diversi siti che offrono gratuitamente o a pagamento template di base, su cui poter apportare modifiche e personalizzazioni. L’email template semplifica il lavoro e permette di fare una copia a ogni invio per modificare solo i nuovi elementi. Si mantiene così l’impostazione del layout grafico iniziale, che conserva la riconoscibilità del brand mittente della campagna di email marketing e salvaguarda la coerenza di stile e immagine.

Se possiedi invece una buona conoscenza di HTML e CSS (fogli di stile), potrai creare direttamente un template personalizzato, sicuramente più originale e distintivo per il brand.
Nella realizzazione di un modello per email marketing in HTML bisogna tenere sempre ben presente che:

  • ogni mail client elabora il codice HTML e le regole CSS generando differenti visualizzazioni;
  • ciascun browser ha caratteristiche che influiscono sulla visualizzazione del messaggio (compatibilità cross-browser);
  • i vari device (computer desktop, laptop e notebook, tablet e smartphone etc.) hanno le loro rispettive regole di visualizzazione.

Il template per newsletter dovrà essere estremamente modellabile e responsive. Ricorda di fare sempre un test, inviando a te stesso il risultato del lavoro.

Devi fare invii solo su specifiche regioni italiane? BTOMAIL ti fornisce email aziendali aggiornate e già suddivise per aree territoriali.

Immagini e video nel layout di una DEM

Sappiamo bene come un buon oggetto della email è discriminante fondamentale che garantisce l’apertura di un’email, ma ad attirare l’attenzione sono poi gli elementi visivi. Essi rappresentano il migliore strumento distintivo dalla massa indistinta di comunicazioni.
Immagini e GIF moltiplicano il livello di coinvolgimento rispetto a messaggi di solo testo.

Lo studio di colori e grafiche diverse sarà ciò che caratterizzerà il design dell’email, e trasmetterà la personalità e il valore del tuo brand. Tieni conto soltanto di due limiti: scegli font di testo che sono sicuramente presenti su ogni computer e non aggiungere troppi stili grafici diversi tra loro, in quanto alcuni server mail potrebbero bollare la tua newsletter come spam.

L’utente elabora le immagini istintivamente e molto più velocemente del testo. L’inserimento di elementi visivi serve ad assicurarsi che l’utente passi alla lettura dei contenuti, e dunque poi al completamento della call to action. Le immagini determinano la prima impressione che ogni utente avrà di te, e, come sappiamo, la prima impressione spesso è quella che conta!

Default image
Simone Lanza
Fondatore di BTOMAIL e BTOLEAD