Alcuni errori da evitare . BtoMail

Alcuni errori da evitare per non rovinare la campagna DEM

Campagna DEM…consigli pratici sulla realizzazione

Partiamo senza indugio dalle basi: prima di tutto, fissare gli obiettivi che intendete raggiungere; realizzare una campagna DEM senza aver chiaro cosa volete ottenere rischia di essere uno spreco di energie (delle volte anche di denaro).

Una volta definito l’obiettivo e il conseguente messaggio “attivatore”, siete pronti per l’invio della mail. Un gravissimo errore è quello di inviare una mail il cui oggetto e mittente risultano totalmente irrilevanti, ovvero l’oggetto appare insignificante o poco  interessante per l’utente ed il mittente si rivela anonimo o alquanto sospetto. Se suscitate diffidenza la vostra mail finirà direttamente nel cestino.

In un caso del genere, si dovrebbe anche evitare di inviare allegati: se ricevuti da un mittente sconosciuto o sospetto, possono essere interpretati come virus (a causa dello spamming indiscriminato e sempre più diffuso). Gli allegati inoltre possono “pesare” tanto, rallentando il tempo di apertura della posta elettronica e rallentando l’esperienza dell’utente (è il destinatario a pagare la connessione, probabilmente non desidera dover scaricare una mail da un mittente sconosciuto).

Tips & Tricks - Mail Marketing btomail Molte aziende che decidono di strutturarsi per gestire autonomamente delle campagne DEM, cadono in un clamoroso errore che rischia di ritornare indietro come un boomerang: pianificano l’invio della loro marketing email a una lista di contatti, senza prima aver chiesto e ricevuto il loro consenso, una pratica vietata dalla legge italiana.

Se la vostra campagna non è ancora consolidata sul vostro target, considerate una fase di A/B testing: preparate il campo alla mail più efficace possibile.

Parlando di target: il vantaggio della campagna DEM è la targetizzazione del cliente, perciò approfittatene: cercate di realizzarne più di un messaggio per adattarvi alle aspettative dell’intero spettro dei vostri potenziali clienti. Non limitatevi ad una semplice descrizione del prodotto ma impegnatevi piuttosto a comunicare i benefici che ne derivano per il cliente che ne fa uso.

Tips & Tricks - Mail Marketing btomail Non siate troppo gelosi della vostra mail, lasciate che gli utenti possano condividere il contenuto della campagna DEM con i loro amici e conoscenti sia inoltrandola, sia utilizzando i canali social; più ampia è la platea che vi ascolterà, prima capirete qual è il vero interesse per il vostro business.

Il futuro è mobile! Non trascurate tutto ciò che riguarda l’accesso ad internet tramite smartphone o tablet. Una mail fruibile anche da mobile aumenta di molto le possibilità di raggiungere gli obiettivi che vi siete prefissati.