Archivi categoria: Contenuti DEM

Design responsive

Che impatto ha il design responsive nell’engagement dei lettori delle email?

Approfondimento per scoprire l’importanza del design responsive.

Lavoriamo in un mondo che possiamo sempre di più definire mobile-oriented, in cui tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno le abbiamo a disposizione in tasca. Letteralmente a portata di mano.

La presenza di un telefono sempre a nostra disposizione ha un forte impatto anche nella lettura delle email e il comportamento della maggior parte dei consumatori è diventato “multiscreening”: navighiamo sul web sia da pc che dai mobile devices, smartphone e tablet. Il più recente Ericson Mobility Report stima inoltre che l’utilizzo di smartphone per le sottoscrizioni e per la generazione di traffico avranno un tasso di crescita rispettivamente del 15% e del 25% fino al 2020. Considerando che fino al 56% delle email vengono aperte da un dispositivo mobile (Litimus 2016), in che modo il piccolo schermo modifica il comportamento dell’utente dopo che l’email è stata aperta?

MailChimp ha analizzato oltre 395 milioni di email in un periodo di 6 mesi, per esaminare come il device preferito di un utente unico riesca a modificare l’email engagement, investigando l’impatto del design responsive.

Continua a leggere

Email pubblicitarie

Come dovrebbero essere impostate le email pubblicitarie per avere più probabilità di essere lette?

Cosa dobbiamo scrivere nel testo del messaggio pubblicitario? A chi dobbiamo scrivere il messaggio pubblicitario? Qual’è la forma migliore da utilizzare come layout per la mia azienda?

Ecco alcune indicazioni per strutturare delle email pubblicitarie performanti e sbloccare le potenzialità delle Campagne Email Marketing.

email pubblicitarie

Individuate qual è il vostro obiettivo.

Siete interessati ad aumentare il traffico al vostro sito oppure volete aggiungere contatti di potenziali clienti interessati alla vostra lista? Detto in termini tecnici: volete fare branding oppure generare lead? Una volta definito questo percorso le vostre scelte dovranno essere tutte mirate al raggiungimento di tale proposito: email pubblicitarie destinate a fare branding non devono per forza contenere delle Call To Action, parlando di “Offerte Imperdibili!” o invitando l’utente all’acquisto, cosa che invece giova molto nella generazione di nuovi prospects, di lead.

Continua a leggere

5 consigli DEM . BtoMail

5 consigli utili per la vostra campagna DEM

Come creare una campagna DEM (direct email marketing) che si differenzia dalle altre?

Lo scrittore indiano Anthony De Mello sosteneva in uno dei suoi libri più famosi che la maggior parte delle persone sono come delle aquile che dalla nascita si ritrovano all’interno di un pollaio. Se nessuno glie lo farà mai notare, beccheranno a terra e si alzeranno in volo solamente di qualche metro, per poi ritornare a terra. Nell’impostazione della tua campagna DEM bisogna ricordarsi di essere diversi, di avere un tratto distintivo da tutti gli altri, di essere delle aquile.

Come tutti, anche gli utenti che leggono la tua campagna DEM ricevono decine di email al giorno. La maggior parte sono offerte simili tra loro… come fare per emergere dalla massa?

Questi sono 5 consigli utili per creare una campagna DEM di successo:

Continua a leggere

Visualizzazione mobile . BtoMail

La campagna DEM viaggia con l’internet mobile. E arriva prima.

Circa 26 milioni di italiani possiedono uno smartphone e potrebbero ricevere la vostra campagna DEM.

Secondo il rapporto Nielsen, “The Mobile Consumer – A global snapshot”, il 62% degli italiani tra i 16 e i 64 anni possiede uno smartphone.

Cosa significa questo? Perché è importante per voi e la vostra campagna DEM?

Lo smartphone è sempre più simile ad un piccolo computer portatile, e sembra quasi che solo nel tempo libero permetta anche di ricevere ed effettuare telefonate e messaggi. Molti operatori mobili cercano infatti di allegare alla scelta di un piano tariffario anche un piano di traffico dati, quindi una connessione a internet, per permettere a chi lo utilizza di sfruttare al massimo le capacità di questo telefono.

Così come al computer, lo smartphone ci permette di aprire programmi, ascoltare musica, navigare su internet e leggere le email; questo significa anche che lo smartphone potrebbe essere l’unico strumento sul quale l’utente che avete identificato in target andrà a visualizzare e leggere la vostra email.. vale la pena non deluderlo con una pessima visualizzazione della mail, perché potrebbe chiuderla senza dimostrare interesse, cancellarla, e non tornare a rileggerla in un secondo momento sul pc.

Continua a leggere

Evitare la casella spam . BtoMail

Non lasciate che la campagna DEM finisca nello spam

Il filtro antispam è un grosso nemico, bisogna sapere aggirarlo.

Bisogna sempre tenere a mente di non incorrere in quegli errori che possono far finire la mail direttamente nel contenitore delle spam. Quali sono questi errori?

Prima di tutto non inviate una campagna DEM il cui mittente risulti sconosciuto e fate attenzione a non inserire il nome del destinatario nell’oggetto.

Controllate poi questi bad practices che spesso si fanno pensando di ottenere un risultato migliore ma che in realtà allontanano dall’obiettivo prefissato:

  • inserire molte volte i punti esclamativi
  • usare spesso parole che possono risultare ingannevoli come “soldi facili”, “gratis” e dichiarazioni come “hai vinto un milione di euro”
  • scrivere il testo in stampato maiuscolo e magari anche distanziato
  • usare colori per il testo troppo evidenti come il verde acceso o il rosso,
  • utilizzare font di testo troppo piccoli, che non facilitano la lettura
  • utilizzare font senza contrasto rispetto allo sfondo, che potrebbero far pensare ai client di posta che tentate di nascondere dei contenuti

Continua a leggere