Email pubblicitarie

Come dovrebbero essere impostate le email pubblicitarie per avere più probabilità di essere lette?

Cosa dobbiamo scrivere nel testo del messaggio pubblicitario? A chi dobbiamo scrivere il messaggio pubblicitario?

Ecco alcune indicazioni per strutturare delle email pubblicitarie performanti sfruttando anche il potente editor di BtoMail, l’innovativa piattaforma per gestire in completa autonomia le proprie Campagne DEM.

email pubblicitarie

Individuate qual è il vostro obiettivo.

Siete interessati ad aumentare il traffico al vostro sito oppure volete aggiungere contatti di potenziali clienti interessati alla vostra lista? Detto in termini tecnici: volete fare branding oppure generare lead? Una volta definito questo percorso le vostre scelte dovranno essere tutte mirate al raggiungimento di tale proposito: email pubblicitarie destinate a fare branding non devono per forza contenere delle Call to Action, parlando di “Offerte Imperdibili!” o invitando l’utente all’acquisto, cosa che invece giova molto nella generazione di nuovi prospects, di lead.

Continua a leggere

Inviare email pubblicitarie

Vuoi inviare email pubblicitarie?

Sei alla ricerca di uno strumento che ti permetta di inviare email pubblicitarie ad un pubblico profilato?

Le strade percorribili sono principalmente due.

La prima opzione è quella di creare nel tempo un proprio database. Ad esempio: se hai un sito e-commerce puoi creare una tua lista composta sia dai clienti che hanno effettuato almeno un acquisto sia dagli utenti che potrebbero registrarsi per ricevere promozioni, offerte o vantaggi di altra natura.

Continua a leggere

Che impatto ha il design responsive nell’engagement dei lettori delle email?

Lavoriamo in un mondo che possiamo sempre di più definire mobile-oriented, in cui tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno le abbiamo a disposizione in tasca. Letteralmete a portata di mano.

La presenza di un telefono sempre a nostra disposizione ha un forte impatto anche nella lettura delle email: la ricerca pubblicata nel febbraio 2014 da comScore evidenzia tra le varie informazioni come la maggior parte dei consumatori sia “multiscreening”, ovvero sia solita visitare siti internet sia da pc che dai mobile devices, smartphone e tablet. Il più recente Ericson Mobility Report stima inoltre che l’utilizzo di smartphone per le sottoscrizioni e per la generazione di traffico avranno un tasso di crescita rispettivamente del 15% e del 25% fino al 2020. Considerando che almeno il 43% delle email vengono aperte da un tablet o da uno smartphone, in che modo il piccolo schermo modifica il comportamento dell’utente dopo che l’email è stata aperta?

MailChimp ha analizzato oltre 395 milioni di email in un periodo di 6 mesi, per esaminare come il device preferito di un utente unico riesca a modificare l’email engagement, investigando l’impatto del design responsive.

Continua a leggere

Best Marketing Tool . BtoMail

Il migliore strumento di marketing per l’impresa: il Direct Email Marketing

Cos’è il Direct Email Marketing?

Molte aziende, dalle startup alle imprese che vogliono utilizzare al meglio la prospettiva della promozione e pubblicità online, sono interessati a conoscere il miglior modo per ottenere clienti, quale sia la migliore strategia di marketing online. Da tempo la risposta che i marketing experts danno è una sola, seppur utilizzando molte parole diverse: il miglior modo per fare pubblicità online è essere sé stessi. Aprirsi al pubblico in un linguaggio face to face permette di coltivare l’arma più efficace del nostro tempo: l’engagement. Uno degli strumenti più potenti per ottenere questo risultato rimane il Direct Email Marketing.

Il Direct Email Marketing è uno strumento fantastico per raggiungere un ampio pubblico in poco tempo, farsi conoscere e iniziare un rapporto con migliaia di prospects, chiudendo vendite e aumentando così un proprio database clienti sui quali poter fare attività commerciali. È una metodologia di marketing molto economica e di grande successo: porterà molta gente sulla tua pagina web, sulla tua landing page, su di un tuo form di contatti, permettendoti così di raggiungere il tuo obiettivo, sia esso generare più vendite, aumentare le sottoscrizioni alla newsletter, fare branding mettendo in mostra il tuo marchio.

Le campagne di Direct Email Marketing sono vantaggiose per qualsiasi tipo di azienda, a prescindere dal prodotto o dal servizio offerto, e dalle dimensioni dell’azienda: grazie a BtoMail anche le PMI adesso hanno a disposizione uno strumento potente e professionale per creare in totale autonomia campagne di Direct Email Marketing, senza sforare il budget allocato per la promozione.

Con il Direct Email Marketing è possibile consegnare qualsiasi tipo di informazione che vuoi comunicare ai tuoi clienti e a differenza di molte altre tecniche pubblicitarie, non ci sono barriere territoriali: hai implementato un ecommerce a Milano e pensi che il tuo target sia tutto riversato sulla riviera romagnola? Basterà selezionare le province che ti interessano per segmentare correttamente il tuo target, e il tuo messaggio verrà comunicato solamente alle liste selezionate. La costante crescita del Direct Email Marketing è sicuramente anche legata alla crescita esponenziale del numero di utilizzatori di smartphone, che possono leggere il tuo messaggio dovunque essi si trovino, senza dover essere per forza davanti al pc (a patto che la mail sia responsive!)

L’efficacia di una campagna di Direct Email Marketing è facilmente misurabile, essendo controllata in ogni suo aspetto ed avendo a disposizione tutte le metriche per il calcolo del ROI. Il Direct Email Marketing mira a presentare le informazioni necessarie per fare in modo di accelerare la decisione di acquisto / affiliazione dei clienti, e per fare questo il vostro messaggio dovrà invogliarli a farlo: tutto nasce dalla capacità di saper conquistare il tuo lettore. Sii originali e mira con precisione al tuo obiettivo.

Grazie a BtoMail sarai in grado di scoprire i tuoi clienti e i loro interessi, e potrai così coinvolgerli con promozioni e iniziative personalizzate.

La registrazione nel sito BtoMail è gratuita: prova gli strumenti che mette a tua disposizione la piattaforma ed inizia subito a creare in autonomia le tue Campagne DEM geolocalizzate!

Clicca qui per registrarti.

5 consigli DEM . BtoMail

5 consigli utili per la vostra campagna DEM

Come creare una campagna DEM (direct email marketing) che si differenzia dalle altre?

Lo scrittore indiano Anthony De Mello sosteneva in uno dei suoi libri più famosi che la maggior parte delle persone sono come delle aquile che dalla nascita si ritrovano all’interno di un pollaio. Se nessuno glie lo farà mai notare, beccheranno a terra e si alzeranno in volo solamente di qualche metro, per poi ritornare a terra. Nell’impostazione della tua campagna DEM bisogna ricordarsi di essere diversi, di avere un tratto distintivo da tutti gli altri, di essere delle aquile.

Come tutti, anche gli utenti che leggono la tua campagna DEM ricevono decine di email al giorno. La maggior parte sono offerte simili tra loro… come fare per emergere dalla massa?

Questi sono 5 consigli utili per creare una campagna DEM di successo:

Continua a leggere

Visualizzazione mobile . BtoMail

La campagna DEM viaggia con l’internet mobile. E arriva prima.

Circa 26 milioni di italiani possiedono uno smartphone e potrebbero ricevere la vostra campagna DEM.

Secondo il rapporto Nielsen, “The Mobile Consumer – A global snapshot”, il 62% degli italiani tra i 16 e i 64 anni possiede uno smartphone.

Cosa significa questo? Perché è importante per voi e la vostra campagna DEM?

Lo smartphone è sempre più simile ad un piccolo computer portatile, e sembra quasi che solo nel tempo libero permetta anche di ricevere ed effettuare telefonate e messaggi. Molti operatori mobili cercano infatti di allegare alla scelta di un piano tariffario anche un piano di traffico dati, quindi una connessione a internet, per permettere a chi lo utilizza di sfruttare al massimo le capacità di questo telefono.

Così come al computer, lo smartphone ci permette di aprire programmi, ascoltare musica, navigare su internet e leggere le email; questo significa anche che lo smartphone potrebbe essere l’unico strumento sul quale l’utente che avete identificato in target andrà a visualizzare e leggere la vostra email.. vale la pena non deluderlo con una pessima visualizzazione della mail, perché potrebbe chiuderla senza dimostrare interesse, cancellarla, e non tornare a rileggerla in un secondo momento sul pc.

Continua a leggere

Le metriche del ROI . BtoMail

Il ROI di una campagna DEM. Quali metriche considerare?

Cosa si intende con l’espressione ROI di una campagna DEM?

Anche in una Campagna DEM, il ROI è per definizione il guadagno ottenuto a fronte di quello che avete investito. Attualmente si stima che il ROI medio di una campagna DEM, negli Stati Uniti, sia di oltre 42$ per ogni dollaro investito (Fonte: Direct Marketing Association Power of direct report 2010).

Quali metriche tuttavia considerare per valutare la vostra campagna DEM? Le statistiche principali che vi vengono fornite sono:

Delivery rate (tasso di consegna): rapporto tra le mail inviate e le mail arrivate, questo valore dipende principalmente dalla qualità della lista. Generalmente il valore è di circa il 95%.

Open rate (tasso di apertura): rapporto tra le mail arrivate e le mail aperte; il valore di questa metrica varia a seconda del settore di vostra competenza e può variare dal 20% al 50%. Questo indice è strettamente legato all’oggetto della mail e al mittente. Siete stati abili nell’inserire un oggetto pertinente con i contenuti e che incuriosisca l’utente? Avete inserito un mittente che possa essere percepito come friendly dal potenziale cliente?

Tips & Tricks - Mail Marketing btomailPerché queste metriche sono importanti? Perché metteranno in luce le vostre campagne di successo, e affinando le best practices che avete seguito sarete in grado nel tempo di controllare il corretto flusso di investimenti, massimizzando così i guadagni.

Continua a leggere